Autore: admin

Concerto finale del festival “Vicenza in Lirica” martedì 31 ottobre a San Nicola

press2023

L’undicesima edizione del festival termina con i due Teatri Olimpici di Vicenza e di Sabbioneta

Terminerà martedì 31 ottobre alle ore 17 con un concerto lirico all’oratorio di San Nicola, l’undicesima edizione del festival “Vicenza in Lirica” 2023. Protagonisti del concerto saranno i solisti che hanno partecipato al “Festival degli Olimpici” organizzato da “Concetto Armonico aps” al Teatro all’Antica – Teatro Olimpico di Sabbioneta lo scorso settembre. Grazie al “Festival degli Olimpici”, ideato da Andrea Castello direttore artistico del Festival “Vicenza in lirica”, s’instaura un “ponte” tra i due Teatri Olimpici di Sabbioneta e Vicenza, una collaborazione che arriva dopo più di cinquecento anni grazie all’intuito dello stesso Castello: “Non potevo concepire che i due teatri fossero ancora così distanti per cercare di creare una collaborazione. Il mio modo di fare è sempre quello di creare sinergie utili alla città, al pubblico ma, anche, agli artisti. Ho raggiunto un obbiettivo e spero si possa consolidare senza interferenze di coloro che usano la cultura o la politica per alzare dei muri” sono le parole di Andrea Castello. Entusiasmo per la collaborazione espresso anche dal Sindaco di Sabbioneta Marco Pasquali: “Il legame fra Sabbioneta e Vicenza torna a stringersi grazie all’arte, alla cultura, alla storia dei due teatri Olimpici. Un’alleanza culturale alla quale tengo molto e che potrà dare grandi soddisfazioni in futuro alle due Istituzioni. Grazie ad Andrea Castello che ha rimesso in moto la macchina del tempo che nella collaborazione fra le due città era ferma da secoli. E’ questo un nuovo tassello nella strada del lavoro insieme che dovrà di certo continuare in futuro”.
Protagonisti del concerto saranno: dalla Russia Alina Arakelova (soprano), da Malta Graziella DeBattista (mezzosoprano), dalla Cina Huigang Liu (baritono), dall’Italia Manuel Epis (tenore), accompagnati al pianoforte dal maestro Fausto Di Benedetto. I giovani solisti presenteranno al pubblico un repertorio di arie e duetti tratto dalle più celebri opere di compositori come: Vivaldi, Mozart, Rossini, Donizetti, Bellini, Puccini, Verdi; un percorso musicale di quattro secoli che darà l’arrivederci al pubblico all’edizione numero dodici del Festival Vicenza in Lirica dall’1 al 15 settembre 2024 al Teatro Olimpico di Vicenza con due produzioni di G. Rossini: “Stabat Mater” e “La Cenerentola”. Lo scambio culturale grazie all’opera lirica è fondamentale, tenendo conto del grande impegno verso i giovani artisti che “Concetto Armonico” rafforza di continuo anche attraverso la collaborazione con l’”Archivio storico Tullio Serafin”. Ingresso libero, informazioni 3496209712

I Martedì musicali all’Oratorio di San Nicola: Maria Callas e Tullio Serafin e la nascita della Dischi Ricordi

press2023

Martedi 17 ottobre alle ore 17 il festival “Vicenza in Lirica”, in occasione dei Martedì musicali all’Oratorio di San Nicola, proporrà una conferenza dedicata a Maria Callas e Tullio Serafin dal titolo “Medea e la nascita della Dischi Ricordi”. Ospite della conferenza sarà l’Archivio Ricordi di Milano rappresentato dal dott. Pierluigi Ledda managing Director della Ricordi &C. che insieme ad Andrea Castello, direttore artistico del Festival “Vicenza in Lirica” e presidente dell’Archivio storico Tullio Serafin, presenteranno al pubblico la ristampa del vinile dell’opera “Medea” di Cherubini incisa al teatro alla Scala nel 1957. Un lavoro di grande qualità iniziato nel 2019 e che ha trovato la collaborazione dell’Archivio Tullio Serafin conservato a Vicenza. Il Legame tra Tullio Serafin e Maria Callas iniziò nel 1947 all’Arena di Verona quando Serafin ascoltò la diva della lirica per eccellenza nella Gioconda di Ponchielli. Sin da quel momento la stessa Callas considerò sempre Serafin un padre. Nel centenario dalla sua nascita il festival Vicenza in Lirica vuole ricordare questi due geni musicali del secolo scorso con una conferenza all’Oratorio di San Nicola in cui si parlerà anche dalla storia dell’Archivio Ricordi.
Il cofanetto dell’opera “Medea” ristampato in tiratura limitata ha fatto riemergere nuovamente una pagina musicale tra le più belle incise a settembre del 1957 nel tempio della musica per eccellenza, il Teatro alla Scala. Interpreti dell’opera, oltre a Maria Callas nel ruolo di Medea furono: la straordinaria Renata Scotto nel ruolo di Glauce e a cui verrà tributato un ricordo durante la conferenza, Miriam Pirazzini (Neris), Mirto Picchi (Giasone), Giuseppe Modesti (Creonte), Lydia Marimpietri (prima ancella), Elvira Galassi (seconda ancella), Alfredo Giacomotti (capo delle guardie), Orchestra e Coro del Teatro alla Scala, maestro del coro Noberto Mola, direttore e concertatore Tullio Serafin
L’ingresso all’Oratorio di San Nicola sarà libero a partire dalle ore 16.30. Il pubblico avrà la possibilità di prenotare il cofanetto che può rivelarsi anche un regalo di altissima qualità per il prossimo Natale. Con questa conferenza il rapporto tra l’Archivio Ricordi Milano e il festival “Vicenza in Lirica” con l’Archivio storico Tullio Serafin si consolida, nel nome di due grandi artisti che ci lasciano una grande testamento musicale e morale fondamentale per le nuove generazioni.

Info: 3496209712 (Festival Vicenza in Lirica)

Il festival “Vicenza in Lirica” protagonista ad Amsterdam presso l’Istituto Italiano di Cultura

press2023

Protagonisti i vincitori del “Concorso lirico Tullio Serafin 2023” con l’opera “Così fan tutte” di W.A. Mozart

Il 29 settembre alle ore 19 il Festival “Vicenza in Lirica” con l’associazione “Concetto Armonico” saranno protagonisti di un concerto dal titolo “Così fan tutte Live” presso l’Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam, grazie alla particolare attenzione dimostrata dall’Ambasciatore d’Italia all’Aja Giorgio Novello e dalla dott.ssa Paola Cordone direttrice dell’Istituto.

Un settembre ricco di traguardi per il Festival “Vicenza in Lirica” conclusosi lo scorso 11 settembre al Teatro Olimpico di Vicenza con la messa in scena dell’opera “Così fan tutte” di Mozart e dopo il successo ottenuto al Teatro all’Antica di Sabbioneta nell’abito del “Festival degli Olimpici” (22, 23, 24 settembre) ideato sempre da “Concetto Armonico” con la direzione artistica di Andrea Castello.

Il concerto ad Amsterdam è sostenuto dall’Ambasciata d’Italia L’Aja con l’Istituto Italiano di Cultura e vedrà protagonisti cinque artisti vincitori del “Concorso lirico Tullio Serafin” 2023 già avviati alla carriera nel mondo dell’opera: Arianna Giuffrida nel ruolo di FiordiligiBenedetta Mazzetto nel ruolo di DorabellaHaruo Kawakami nel ruolo di FerrandoPierpaolo Martella nel ruolo di Guglielmo (che sostituisce Said Gobechiya impossibilitato a raggiungere Amsterdam per motivi artistici) e Matteo Torcaso nel ruolo di Don Alfonso. Ad accompagnare al pianoforte il cast sarà il Maestro Fausto Di Benedetto. I cinque solisti (mancherà Francesca Maria Cucuzza nel ruolo di Despina impegnata in un’altra produzione) eseguiranno una riduzione dell’opera “Così fan tutte” di Mozart comprensiva di recitativi, duetti, terzetti, quintetti ed arie che, uniti insieme, tesseranno la trama dell’opera composta dal genio di Salisburgo.

Il concerto sarà presentato da Andrea Castello, direttore artistico del Festival “Vicenza in Lirica” e presidente di “Concetto Armonico”: “Per me è una grande soddisfazione ed onore portare i solisti vincitori del Concorso Tullio Serafin a debuttare ad Amsterdam in un’Istituzione così importante che rappresenta l’Italia. Per loro e per Concetto Armonico sarà sicuramente uno dei tanti traguardi che si differenzieranno per qualità e prestigio, spero lo sia anche per la città di Vicenza che rappresento grazie alla musica” sono le parole di Castello che continua “Abbiamo creato una collaborazione con Sabbioneta dopo cinquecento anni ed una prima collaborazione con l’Ambasciata Italiana ad Amsterdam, credo possa bastare per confermare il nostro operato culturale senza passare da particolari formalità che metterebbero in secondo piano il vero significato della cultura e degli Artisti. Continuerò su questa strada grazie a Concetto Armonico e all’Archivio storico Tullio Serafin”.

Dopo Vicenza, Sabbioneta ed Amsterdam il tour del festival “Vicenza in Lirica” continuerà il 13 ottobre al Teatro Sociale di Cittadella (Pd), il 15 e 22 ottobre al Teatro “Tullio Serafin” di Cavarzere (Ve) paese natale del grande direttore Tullio Serafin e il 28 ottobre a Roma presso “Aria di Musica”. Un programma dove la musica sarà protagonista portando le città di Vicenza e Cavarzere ad aprire porte fino ad ora “sconosciute” utili sia ai giovani artisti e, anche, utili a creare nuove sinergie e collaborazioni nazionali ed internazionali.

Il concerto ad Amsterdam registra già un tutto esaurito, segno che la nostra Italia suscita ancora molte aspettative in Europa riguardanti la musica lirica.

Lunedì 4 settembre alle ore 21 al teatro Olimpico, il Requiem di Mozart inaugura ufficialmente l’undicesimo festival “Vicenza in Lirica” con un cast stellare

press2023


Lunedì 4 settembre alle ore 21 al Teatro Olimpico di Vicenza, inaugura ufficialmente
l’undicesima edizione del Festival “Vicenza in Lirica…e rideremo delle farfalle dorate” con il
Requiem” di Mozart.
In occasione del “Requiem” di Mozart il Festival, ancora una volta, porterà nel palco del teatro
coperto più antico al mondo un cast di vere e proprie stelle della lirica che vanno ad aggiungersi a
tutti i grandi nomi ritornati al Teatro Olimpico dal 2013 proprio grazie a “Vicenza in Lirica” che ha
saputo ripristinare una tradizione abbandonata da molti anni ed ora ripresa anche da altre realtà.
Protagonisti del capolavoro mozartiano sono: il soprano Barbara Frittoli tra le artiste più richieste
al mondo che debutta nel ruolo del soprano previsto nella partitura; il contralto Sara Mingardo
definita dalla critica “la regina del barocco nel mondo”; il giovane tenore Roberto Manuel Zangari
che ha debuttato a Vicenza nel 2022 con il “Combattimento di Tancredi e Clorinda” ottenendo
critiche straordinarie; il basso Riccardo Zanellato tra i più applauditi nei più grandi teatri del
mondo e che debutta all’Olimpico di Vicenza. Maestro concertatore e direttore Marco Comin, già
applaudito ed acclamato a Vicenza con la “Betulia Liberata” di Vivaldi in occasione del festival
“Vicenza in Lirica”, che trova quest’anno la completa conduzione orchestrale in quanto lo vedremo
anche nel podio dell’opera “Così fan tutte” del 7, 9 e 10 settembre alle ore 20.30 sempre al Teatro
Olimpico. Altro debutto al festival è quello dell’orchestra “Camerata Musicale Città di Arco
formata in prevalenza da giovanissimi musicisti a conferma di quanto il festival sia propenso a
promuovere i giovani, ma anche a confermare nuove sinergie musicali italiane. Dopo il successo
degli anni precedenti e quello recente ottenuto nell’opera “Ecuba” di Malipiero lo scorso giugno,
ritorna nel palco palladiano il coro “Iris Ensemble” di Padova, realtà tra le più apprezzate del
nostro territorio magistralmente preparato da Marina Malavasi.
Il Festival gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione del Veneto, del
Comune di Vicenza, di AGSM AIM e di numerosi sponsor privati; con il patrocinio del Teatro La
Fenice di Venezia, del Comune di Sabbioneta e Archivio storico Tullio Serafin.
Informazioni: biglietteria@vicenzainlirica.it – cell.: 3496209712

La Puccini Festival Academy protagonista al Festival Vicenza in Lirica, sabato 2 settembre alle ore 21

press2023

Sabato 2 settembre alle ore 21 presso l’Odeo del Teatro Olimpico di Vicenza, ritorna il Festival Puccini di Torre del Lago che, dopo l’interruzione causata dal Covid, porta nella città palladiana due delle eccellenze artistiche della “Puccini Festival Academy” il soprano Maria Cristina Napoli ed il tenore Carlo Eugenio Raffaelli, accompagnati al pianoforte dal maestro Alessandro Marini.

La collaborazione con il festival pucciniano si è consolidata a partire da giugno 2023 durante il “Concorso lirico Tullio Serafin” con la presenza in giuria nella serata “finale” del direttore generale Franco Moretti, che ha premiato due dei finalisti, Annya Pinto e Said Gobechiya, offrendo loro un concerto a Villa Paolina di Viareggio tenutosi lo scorso 8 luglio. A sua volta, sabato 2 settembre, il Festival vicentino ospiterà due artisti dell’accademia pucciniana che da poco ha terminato il programma estivo di perfezionamento.

Un concerto dedicato interamente a Puccini tra musiche da camere ed arie tratte da alcune delle opere che hanno reso eterno il compositore lucchese. Tra le arie da camera verranno eseguite: “Morire!”, “Inno a Diana”, “Terra e mare”, “Sole e amor”, “A Te”, “Avanti Urania!”. Il repertorio operistico comprenderà: “O mio babbino caro” (Gianni Schicchi), “Recondita armonia” e “E lucevan le stelle” da Tosca, “In quelle trine morbide” dalla Manon Lescaut, “Addio fiorito asil” da Butterfly, “Chi il bel sogno di Doretta” da La Rondine”. Concluderanno il ricco concerto tre arie tratte da La Bohemè “Che gelida manina”, “Si, mi chiamano Mimì” e “O soave fanciulla”.

Il Festival gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione del Veneto, del Comune di Vicenza, di AGSM AIM e di numerosi sponsor privati; con il patrocinio del Teatro La Fenice di Venezia, del Comune di Sabbioneta e Archivio storico Tullio Serafin.

Ingresso libero.
Informazioni: biglietteria@vicenzainlirica.it
cell.: 3496209712

Festival Vicenza in Lirica: venerdì 1 settembre alle ore 21 le giovani voci della master class di Renata Lamanda protagoniste all’Oratorio di San Nicola

press2023

Venerdi 1 settembre alle ore 21, sarà l’Oratorio di San Nicola ad ospitare il concerto finale dei giovani solisti di canto lirico che hanno partecipato alla master class di canto lirico tenuta dal mezzosoprano Renata Lamada, apprezzata cantante e docente di canto. Il festival conferma e rinnova ancora una volta il suo impegno verso i giovani cantanti lirici attraverso un percorso di formazione artistica, rivolto a perfezionarli vocalmente ed artisticamente e che va ad aggiungersi all’Opera-Studio in preparazione dell’opera “Così fan tutte” di Mozart attesa al teatro Olimpico di Vicenza il 7 settembre alle ore 20.30 (prova generale aperta al pubblico), 9 e 10 settembre alle ore 20.30.

Protagonisti della master class tenuta da Renata Lamanda sono 10 nuove promesse del canto lirico provenienti dall’Italia, Romania, Belgio, Cile e Cina e che confermano perciò, il richiamo internazionale del Festival e della sua attenzione verso i giovani cantanti lirici.  In programma musiche di Mozart, Rossini, Donizetti, Puccini e Verdi, accompagnate al pianoforte dal maestro Alessandro Marini.

Il concerto all’Oratorio di San Nicola è il primo degli appuntamenti dedicati interamente ai giovani artisti, il secondo appuntamento si terrà il 2 settembre alle ore 21 presso l’Odeo del Teatro Olimpico dove protagonisti saranno gli Aratisti della Puccini Festival Academy di Torre del Lago.

Il Festival gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione del Veneto, del Comune di Vicenza, di AGSM AIM e di sponsor privati, del patrocinio del Teatro La Fenice di Venezia, del Comune di Sabbioneta e della collaborazione con l’Archivio storico Tullio Serafin.

1 settembre ore 21 – Ingresso libero. Informazioni: biglietteria@vicenzainlirica.it cell.: 3496209712

Festival Vicenza in Lirica: al via la terza edizione di “Artigiani all’Opera” in collaborazione con “Confartigianato imprese Vicenza”

press, press2023

Domenica 20 agosto presso la sala congressi dell’Hotel Viest, storico sostenitore del festival “Vicenza in Lirica”, ha avuto inizio la terza edizione di “Artigiani all’Opera” dopo lo stop nel 2020, 2021 e 2022 a causa del Covid.

Artigiani all’Opera” è un progetto innovativo nato nel 2018 che rinnova la collaborazione con “Confartigianato Imprese Vicenza” finalizzata a creare uno spazio dedicato alle professionalità artigiane con le loro botteghe del trucco-parrucco, della fotografia e del videomaker nell’ambito del Festival “Vicenza in Lirica”. Il progetto è un percorso articolato in tre momenti specifici utili nell’introdurre l’artigiano all’esperienza del teatro. Il primo momento riguarda la formazione in cui gli artigiani acquisiscono le conoscenze professionali specificatamente richieste nel contesto del teatro; secondo step è quello riservato all’esperienza in cui gli artigiani hanno modo di collaborare direttamente nel backstage delle produzioni del festival “Vicenza in Lirica” 2023 affiancando gli artisti scritturati da Concetto Armonico; il terzo step, invece, vede gli Artigiani protagonisti, firmando il trucco-parrucco e fotografia dell’Intermezzo “L’ammalato immaginario” di Leonardo Vinci previsto l’8 settembre alle ore 17 presso le “Gallerie d’Italia – Vicenza.

Il primo incontro formativo si è tenuto domenica scorsa ed è stato l’evento che ha dato il via alle prove dell’opera “Così fan tutte” di Mozart in scena al teatro Olimpico il 7 settembre ore 20.30 (prova generale aperta al pubblico), 9 e 10 settembre ore 20.30 rispettivamente la prima e la seconda recita che già stanno registrando straordinari sold-out.

Gli artigiani coinvolti per l’edizione 2023 sono sei provenienti da Vicenza e provincia. Arianna Pizzolato giovane videomaker di Trissino (Vi) con 6 anni di passione dopo la laurea in grafica pubblicitaria; Michela Paccagnella “Miki color Studio” di Torri di Quartesolo (Vi) con più di quarant’anni di esperienza avendo iniziato giovanissima la sua attività di parrucchiera, figlia d’arte da mamma e papà; Giada Chiarello e Claudio Nieddu di “Skultura parrucchieri” di Arzignano (Vi) anch’essi con una storia ultra trentennale; Elisa Piazzon di “Nuova immagine” di Montecchio Maggiore (Vi), trent’anni di attività che l’hanno vista protagonista anche al 76° Festival del Cinema di Venezia; parrucchieri Rolando & Neliana di Vicenza operativi dal 1978. Un gruppo ben consolidato che con molto entusiasmo si avvicina al backstage del teatro d’opera grazie al Festival “Vicenza in Lirica”. Gli Artigiani affiancheranno il trucco di Rosy, il parrucco di GB Parrucchieri, la sartoria di Anna Benevenuti, la fotografia di Edoardo Scremin e la direzione artistica di Andrea Castello, nella produzione dell’opera “Così fan tutte” di Mozart interpretata dai solisti vincitori del “Concorso lirico Tullio Serafin” 2023, con la regia di Cesare Scarton e la direzione del Maestro Marco Comin, con l’”Orchestra dei Colli Morenici”di Brescia.

Grande soddisfazione espressa dal Presidente di “Confartigianato Imprese Vicenza” Gianluca Cavion: “Sono molto lieto che, a seguito della parentesi legata al periodo Covid, sia ripresa in modo pieno la positiva collaborazione con il Festival Vicenza in Lirica, che abbiamo comunque sempre sostenuto. Quest’anno ritorna infatti la presenza attiva di imprese nostre associate dei settori estetica e comunicazione. Per la nostra Associazione l’ambito teatrale costituisce un possibile ‘nuovo’ sbocco di mercato di grande interesse, che richiede al contempo adeguata preparazione. L’iniziativa ‘Artigiani all’opera’ punta a questo, consentire alle aziende partecipanti di sviluppare un’esperienza formativa sul campo, in occasione di una iniziativa culturale che coinvolge la nostra Città e che ha assunto una grande valenza anche al di là del nostro territorio“.

Entusiasmo e soddisfazioni espresse anche da Andrea Castello direttore artistico del festival “Vicenza in Lirica”: “Da subito ho percepito una grande sinergia tra i nuovi Artigiani del progetto 2023 e le nostre maestranze. Una sinergia che da sempre distingue il festival che, nel nostro caso, è sinonimo di passione, crescita, debutto e, spero, ancora una volta di successo. Sono grato a ‘Confartigianato Imprese Vicenza’ per la grande vicinanza al Festival anche grazie ad un sostegno utile alle produzioni”.

Il progetto “Artigiani all’Opera“ ha uno spazio riservato nel sito del festival www.vicenzainlirica.it utile per conoscerli da vicino, oltre che vedere il progredire della loro esperienza nel campo del Teatro.

Dal giorno 24 agosto dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 sarà aperta la biglietteria presso il botteghino del Teatro Olimpico per l’acquisto dei biglietti degli spettacoli in cartellone.

Il Festival gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione del Veneto, del Comune di Vicenza, di AGSM AIM e di numerosi sponsor privati; con il patrocinio del Teatro La Fenice di Venezia, del Comune di Sabbioneta e Archivio storico Tullio Serafin.

Informazioni: biglietteria@vicenzainlirica.it – cell.: 3496209712

Miki Studio Colors

Artigiani2023

Miki
Studio 
Colors

Il mio mondo è un insieme di scatti per cogliere l’essenza di ogni sfumatura.

Artigiani all’Opera

Michela Paccagnella

Via dei finanzieri, 2
36040 Torri di Quartesolo (VI)

0444/1590249


Hair stylist Elisa Nuova Immagine

Artigiani2023

Hair stylist
Elisa 
Nuova

Immagine

La sostenibilità è la regola del giorno, per il benessere dei capelli e dell’ambiente in cui viviamo.

Artigiani all’Opera

Elisa Piazzon

Via Alcide De Gasperi 18 int.6 36075 Montecchio Maggiore (VI)

0444/602563


Arianna Pizzolato fotografa & videomaker

Artigiani2023

Arianna

Pizzolato

fotografa &

videomaker

Arianna racconta attraverso le immagini, con la capacità di cogliere in uno scatto una storia, dando modo a chi guarda di percepire le emozioni di un momento, di uno spettacolo, senza trascurare il perfezionamento visivo dell’immagine.

Artigiani all’Opera

Arianna Pizzolato

Trissino – Vicenza
Telefono: 334 577 9558