Amore, Virtù ed Estasi
Amore, Virtù ed Estasi

Amore, Virtù ed Estasi

Nello splendido giardino del Teatro Olimpico uno straordinario concerto per la festa della Musica Europea con il Festival Vicenza in Lirica.

Arie, Cantate, musica strumentale su temi amorosi, sulla disposizione d’animo e sull’elevazione mistica, riconducono la musica al mondo degli “affetti”, uno dei fini della poetica barocca.

Lo statico equilibrio rinascimentale cede il posto ad un vibrante dinamismo espressivo, che si manifesta nell’intensità sfarzosa del colorismo dello stile italiano e nella linearità delle composizioni monodiche.

La ricerca della tensione, del contrasto, del “chiaroscuro” trasforma i suoni in lampi di luce nell’anima.

Chiudi gli occhi: ascolta l’essenziale.


21 giugno, Giardino del Teatro Olimpico di Vicenza, ore 21
Amore, Virtù ed Estasi
Concerto per la Festa della Musica Europea

Musiche di Leonardo Leo, Michelangelo Rossi, George Friedrich Handel, Domenico Scarlatti, Antonio Vivaldi

Soprano Valentina Di Blasio

Ensemble da camera I Carissimi
Concertatore dal clavicembalo Mosè Edmondo Savio

In caso di maltempo il concerto si svolgerà presso l’Odeo del Teatro Olimpico


Programma

A. Caldara (1670-1736) Selve amiche, ombrose piante
G.F. Handel (1685-1759) Piangerò la sorte mia, da Giulio Cesare
L. Leo (1694-1744) In quel primiero istante
M. Rossi (1602-1656) Toccata VII cembalo
M. Marais (1656-1728) Suite in A minor, selezione viola basso continuo
G.F. Handel Verdi prati, Selve amene, da Alcina
J.P. Rameau (1683-1764) Aux langueurs d’Apollon, da Platée
G. Paisiello (1740-1816) Nel cor più non mi sento, da La Molinara
J.B.A. Forqueray (1699-1782) La du vaucel, Suite 3 viola basso continuo
G.F. Handel Lascia ch’io pianga, da Rinaldo
A. Vivaldi (1678-1741) T’indendo si mio cor


BIGLIETTERIA

Prenota

Acquista