Concetto Armonico proclama il suo primo socio benemerito

Concetto Armonico
proclama il suo primo socio benemerito

Sono poche le persone che investono il loro tempo e la loro energia per il sostegno della cultura, in un momento storico poi in cui proprio questa viene ad essere particolarmente vessata ed ostacolata, e giustamente quando si incontra una di loro non si può che nutrire il desiderio di premiarla per quello che fa e proprio con questo preciso obiettivo l’Associazione “Concetto Armonico” ha deciso di consegnare la prima tessera di socio benemerito al Dott. Paolo Caoduro.
Paolo Caoduro da tempo sostiene ed incoraggia, l’attività dell’Associazione ed in particolare il Festival “Vicenza in Lirica”, mostrandosi sempre pronto a sostenerne e condividerne sforzi ed obiettivi con il suo vivace spirito e la sua pronta schiettezza. Consigliere prezioso egli, come un vero amico, ne ha seguito dall’inizio l’attività non lesinando consigli o critiche quando necessario. Per la sua preziosa e fedele collaborazione ed amicizia, l’Associazione ha dunque deciso quest’anno di conferirgli la tessera di socio benemerito, quale giusto riconoscimento per il suo impegno costante e dal grande valore.
Andrea Castello, Presidente di “Concetto Armonico”, afferma: “Ho conosciuto il Dott. Caoduro durante un mio spettacolo e nei suoi occhi vi ho subito letto la soddisfazione per aver partecipato ad una produzione di alto livello (si trattava dell'”Orfeo” di C.W. Gluck al Teatro Olimpico) ed il suo desiderio di affiancarmi ed aiutarmi a far  crescere questa realtà; ecco perché abbiamo all’unanimità deciso di assegnare a lui la prestigiosa tessera di primo “socio benemerito” di “Concetto Armonico” in quanto ogni artista, in ogni epoca, ha sempre avuto bisogno di chi lo sostenesse e credesse nella sua attività con grinta e fattiva partecipazione, qualità che sono linfa nel carattere del Dott. Paolo Caoduro che ha da sempre appoggiato e sostenuto, come un moderno mecenate, il nostro generoso impegno a favore della diffusione della cultura”.

Ufficio Stampa Vicenza in Lirica
Silvia Campana, responsabile
silvia.campana@vicenzainlirica.it

Commenti chiusi