Il fascino del barocco per la Festa della musica europea di Vicenza in Lirica
Il fascino del barocco per la Festa della musica europea di Vicenza in Lirica

Il fascino del barocco per la Festa della musica europea di Vicenza in Lirica

Amore, Virtù ed Estasi: Vicenza in Lirica festeggia il 21 giugno alle 21.00 l’attesissima Festa della Musica Europea, in una cornice di grande suggestione, il Giardino del Teatro Olimpico. Il programma, anch’esso di enorme fascino, vede sfilare arie, cantate e musica strumentale del Barocco. 

Il 21 giugno alle ore 21.00 in occasione dell’attesa Festa della Musica Europea gli spazi del Giardino del Teatro Olimpico accolgono il terzo grande concerto del programma di giugno del Festival Vicenza in Lirica, organizzato dall’associazione Concetto Armonico, con il sostegno del Ministero della Cultura, con sostegno e collaborazione del Comune di Vicenza, Agsm Aim, con il sostegno della provincia di Vicenza, con il patrocinio della Regione del Veneto e della Fondazione Teatro La Fenice ed il sostegno di numerosi sponsor privati (linfa vitale del Festival). Un concerto questo, organizzato per la ricorrenza nata tra gli anni ’80 e gli anni ’90 per festeggiare il solstizio d’Estate. 

Giovane protagonista la voce e la personalità di Valentina Di Blasio, soprano pescarese che può vantare già importanti collaborazioni con pregevoli istituzioni musicali italiane e non solo, mettendo in luce le proprie qualità in un ampissimo repertorio, che va dal Barocco di Pergolesi al Novecento di Debussy e Zandonai. Accanto a lei l’Ensemble da camera I Carissimi, una compagine musicale di notevole esperienza nell’esecuzione del repertorio operistico e cameristico del Sei/Settecento. Completa il terzetto dei protagonisti il M° Mosè Edmondo Savio, concertatore dal clavicembalo, già direttore ospite dell’Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici e dell’Orchestra filarmonica della Franciacorta. 

La festa della vita e del sole in musica si tingono delle note di compositori come Leonardo Leo, Michelangelo Rossi, George Friedrich Handel, Domenico Scarlatti e Antonio Vivaldi, tra i più raffinati esponenti delle grandi scuole musicali del Barocco italiano ed Europeo, tra Napoli, Roma e la vicina Venezia. Le loro melodie vestono la notte della musica della città del Palladio di atmosfere di irresistibile fascino: la poetica degli “affetti”, la dinamicità espressiva di brani vocali e strumentali, ricchi di tensioni avvincenti e languidi abbandoni, in un gioco di chiaroscuri fatalmente ammalianti, avvolgeranno lo spettatore in atmosfere dalle vibrazioni intime e allo stesso tempo galvanizzanti.


 Festival Vicenza in Lirica – la Musica unisce
17 giugno – 22 ottobre 2022
 
direzione artistica di Andrea Castello 
https://www.vicenzainlirica.itPrevendita vivaticket.com
Prenotazioni biglietteria@vicenzainlirica.it
cell. 349 62 09 712
Informazioni: info@vicenzainlirica.it
Biglietteria presso il botteghino del Teatro Olimpico (lunedì chiuso):
Dal 10 giugno al 21 giugno, orari 10-12/15-17
Dal 23 agosto al 10 settembre, orari 10-12/15-17Biglietti
Teatro Olimpico 17 e 18 giugno:  € 30 intero; € 25 ridotto*; € 20 convenzionato; € 15 under25
Giardino del Teatro Olimpico 21 giugno:  € 10 intero; € 5 under25
Teatro Olimpico 3, 8 e 10 settembre
gradinata centrale: € 50 intero; € 45 ridotto*; € 40 convenzionato
gradinata laterale: € 35 intero; € 30 ridotto*; € 27 convenzionato; € 15 under25
Teatro Olimpico 7 settembre: € 25 intero; € 20 ridotto*; € 18 convenzionato; € 15 under25
Chiesa di Santa Corona 4 settembre: € 15 intero; € 10 ridotto*
Prove generali aperte al pubblico 2 e 6 settembre: € 25 intero; € 20 ridotto*; € 10 under25*I biglietti ridotti sono riservati agli under 30 e over 65.
I biglietti convenzionati sono riservati ai possessori delle carte fedeltà A&O, Famila ed Emisfero, agli abbonati del Teatro La Fenice e sono acquistabili solo in biglietteria o su prenotazione tramite email.
I biglietti riservati ai giovanissimi sono acquistabili solamente in biglietteria (fino ad esaurimento della disponibilità di posti) e non sono cedibili. Tutti gli spettacoli rispetteranno le norme Anti-Covid vigenti.