La diavolessa

Presentata al pubblico per la prima volta nel 1755, “La diavolessa” viene riproposta dal festival “Vicenza in Lirica”, con la revisione dei Maestri Franco Rossi e Francesco Erle. E’ un gioco spassoso di equivoci e trame truffaldine, amori e lusinghe, creato dall’incontro fra la grande musica di Baldassare Galuppi e la straordinaria vis comica di Carlo Goldoni. Un maestro della composizione e un maestro della scena insieme, dunque, per dar vita ad un gioiello del Settecento più leggero e brillante, che ci farà divertire e sorprendere grazie alla direzione musicale del M Francesco Erle e al brio di giovani talenti emergenti della lirica, scelti appositamente per questi ruoli dallo spiccato accento teatrale.

Nella locanda di Falco, la giovane e avvenente Dorina è decisa a lasciare Giannino, che da troppo tempo le promette di sposarla e di darle una vita agiata. Tra gli ospiti vi sono anche il Conte e la Contessa Nastri, gelosa delle attenzioni che il marito riserva alla bella avventuriera. Il furbo locandiere propone a Giannino e Dorina una vantaggiosa burla ai danni del ricco don Poppone: spillargli un bel po’ di denaro approfittando della sua fissazione per i tesori nascosti. Riusciranno i tre a portare a termine il loro piano senza insospettire Ghiandina, serva amorosa?

Teatro Olimpico

giovedì 5 settembre 2019 ore 21.00
domenica 8 settembre 2019 ore 21.00

La Diavolessa
commedia giocosa in tre atti di Carlo Goldoni
musica di Baldassare Galuppi

prima rappresentazione assoluta:
Venezia, Teatro di S. Samuele, novembre 1755
edizione di Franco Rossi e Francesco Erle

personaggi e interpreti

Il Conte Nastri Ettore Agati

La Contessa, sua moglie Ligia Ishitani Silva

Dorina, avventuriera Arlene Miatto Albeldas

Giannino, giovane amante di Dorina Omar Cepparolli

Don Poppone Corbelli, gentiluomo Stepan Polishchuk

Ghiandina, cameriera Lucia Conte

Falco, locandiere Lucas Lopes Pereira

Gabrino, servitore che non parla

maestro direttore e concertatore Francesco Erle

regia Bepi Morassi

costumi ideati da Carlos Tieppo e
realizzati da Sartoria Daniela e Sartoria Paola Girardi

light designer Andrea Grussu
maestro alle luci Matteo Bianchi

trucco Riccardo De Agostini
acconciature Sonia Castegnaro (Salone Capelli d’Autore, Brendola), Alessia Manzardo (Salone Elodì, Schio), Elena Paolini (Salone Elena, Lonigo), Doriana Zarpellon (Capelli d’Oro, Zanè), fotografia Beatrice Milocco.

………………………………………..

Orchestra barocca del Festival Vicenza in Lirica

primo violino di spalla Enrico Parizzi
traversieri Alberto Crivelletto, Massimo Crivelletto
oboi Arrigo Pietrobon, Nicolò Dotti
corni Enrico Barchetta, Davide Saturno
violino I Pietro Battistoni, Isobel Cordone
violino II Matteo Zanatto (concertino), Stefano Favretto, Alessandra Scatola
viole Simone Siviero (concertino), Elena Gelmi
violoncello Simone Tieppo (continuo), Matylda Adamus
violone Michele Gallo
cembalo e continuo Alberto Maron

………………………………………..



produzione Vicenza in Lirica 2019 | Concetto Armonico
direttore artistico Andrea Castello

I commenti sono chiusi.