Mercoledì 4 settembre incontro con Alberto Mattioli e “Il gattolico praticante”

Prosegue la settima edizione della manifestazione, in programma fino al 15 settembre

Festival “Vicenza in Lirica” 2019: mercoledì 4 settembre incontro con Alberto Mattioli e “Il gattolico praticante”

Nuovo incontro con l’autore mercoledì 4 settembre alle 18, alla Libreria Galla 1880 (corso Palladio, 11), nell’ambito del festival Vicenza in Lirica, in programma fino a domenica 15 settembre fra concerti, opere ed eventi collaterali.

Quello in agenda rappresenta sia un gradito ritorno, sia un appuntamento che strapperà più di qualche sorriso. Ne sarà protagonista, infatti, Alberto Mattioli, firma de La Stampa già ospite di Vicenza in Lirica lo scorso anno, quando ha presentato il suo Meno grigi più Verdi (Garzanti), dedicato all’intreccio fra la storia dell’opera e quella d’Italia. Questa volta presenterà il nuovo saggio Il gattolico praticante, sempre per Garzanti, dal significativo sottotitolo Esercizi di devozione felina, spassosa analisi che “non parla dei gatti – chiarisce – ma di chi li ama”.

Il festival non poteva certo lasciarsi sfuggire l’occasione di rendere simpaticamente omaggio, con questa presentazione editoriale, alla città di Vicenza e ai suoi abitanti, sui quali da secoli grava la ben nota accusa di essere sì amanti dei gatti, ma… con sinistre finalità culinarie.

Conversando con il direttore artistico del festival Andrea Castello, Mattioli illustrerà la sua nuova prova letteraria, nata per indagare i motivi dell’amore “verso un animale che sa come e dove va il mondo, sa cosa ci aspetta per averlo già vissuto nelle sue innumerevoli vite e sa come devono essere impostate le sue relazioni con gli altri esseri viventi, in primo luogo quelle con l’uomo, con cui ha paradossalmente deciso di condividere la sua vita scendendo di qualche gradino la scala dell’evoluzione. E ci mostra la via di una possibile salvezza, perché il tempo dedicato al gatto è un’oasi di piacere e di bellezza sottratta ai ritmi insensati della vita quotidiana, un momento di libertà dalle assurde catene che noi stessi ci siamo forgiati, per giungere alla consapevolezza che non si può addomesticare un gatto, si può solo sperare che sia lui ad addomesticare noi”.

Il festival Vicenza in Lirica è promosso da Concetto Armonico in collaborazione con Comune di Vicenza e Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza. È patrocinato da Mibac, Regione del Veneto, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia e Archivio storico Tullio Serafin, con l’appoggio di sponsor e partner, il sostegno della Fondazione Cariverona e la speciale collaborazione di Italian Exhibition Group Spa, in occasione di VicenzaOro.

Programma completo su www.vicenzainlirica.it; stesso sito ewww.vivaticket.it per la biglietteria online. Biglietteria dell’Olimpico: 10-12 e 15.30-17.30, chiuso il lunedì.

I commenti sono chiusi.