ORLANDO

Uno spettacolo che nello splendore fastoso del Teatro Olimpico di Vicenza trova il massimo risalto artistico. Recitazione e musica si fondono e si esaltano in questa cornice ideale, arricchite dalla presenza di due voci di spicco del panorama lirico internazionale: il controtenore Angelo Manzotti e il contralto Valeria Girardello. In un fitto bosco, ricco di strade che si intrecciano fino a formare un labirinto, personaggi epici s’incontrano e si separano, come nelle trame della vita e dei sentimenti umani. Una narrazione portata in scena con letture tratte dal poema di Ludovico Ariosto e musiche di Antonio Vivaldi, sublimate da sontuosi costumi settecenteschi, curati in ogni dettaglio.

Domenica 26 agosto, ore 21 – Teatro Olimpico
ORLANDO: “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…” dall’Orlando furioso tra Ariosto e Vivaldi

Controtenore Angelo Manzotti
Contralto Valeria Girardello

Voci recitanti Alice Cavrioli, Federica Carra, Matilde Cabrini, Leonardo Salvarani
Figuranti Isabella Cortellazzi, Caterina Cremonesi, Silvia Bonaita, Francesco Lavagnoli, Francesco scarnato, Umberto Bellini, Francesco D’Angelo, Francesco Arcari

Ensemble ArTime

Flauto Mario Mazza

Regia Angelo Manzotti
Costumi Giampaolo Tirelli

INFORMAZIONI
Festival Internazionale VICENZA IN LIRICA – VISIONI BAROCCHE
26 agosto – 16 settembre 2018
Direzione artistica di Andrea Castello
Cell: +39 349.62.09.712
www.vicenzainlirica.it
info@vicenzainlirica.it
Biglietteria del Teatro Olimpico – Stradella del Teatro Olimpico
Prevendite e biglietteria online circuito VivaTicket.it
Ingresso: intero € 35 – ridotto € 25 (Over 65, under 30) – convenzionato € 20.
Giovani fino ai 20 anni in Teatro Olimpico: € 8. Biglietto in secondo settore acquistabile solo da un’ora prima dello spettacolo con entrata immediata e fino ad esaurimento posti. Non cedibile
I biglietti convenzionati, acquistabili solo al botteghino del Teatro Olimpico, sono riservati ai Soci simpatizzanti Concetto Armonico, ai possessori delle Carta Club A&O e Famila e di Emisfero Card; ai possessori della BertonCard; agli abbonati alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza; ed ai soci e tesserati Confartigianato Vicenza e Fita Veneto.

Commenti chiusi