Premio alla carriera Concetto Armonico – Vicenza in Lirica

Premio alla carriera Concetto Armonico – Vicenza in Lirica

al contralto Bernadette Manca di Nissa

Il Premio alla carriera “Concetto armonico – Vicenza in lirica” nasce dalla volontà e dal desiderio di creare un ponte, sigillato da un gesto simbolico, tra ciò che è stato e ciò che è, tra il modo di intendere una preparazione teatrale quale giusto risultato di attente scelte, sacrifici lunghe prove e sudati debutti e tutto il suo contrario. L’intento è quello di voler ripartire dall’esperienza di ‘molti’ considerandola non alla stregua di un nostalgico cofanetto dei ricordi, polveroso ed inutile, quanto piuttosto di un prezioso forziere di  memoria e concreto ‘vissuto’ che, nel nostro mondo (e non solo operistico) dovrebbe avere un forte peso ma che sempre più di frequente non viene ascoltata, raccolta e studiata in nome di una velocità progettuale che mostra, ogni giorno di più, la sua sterile vanità di contenuti.
Partendo da questo presupposto  la direzione artistica del Festival, nella figura di Andrea Castello, dopo aver premiato l’anno scorso il noto baritono Juan Pons, consegnerà quest’anno, nel corso della serata di gala del 28 agosto “Shakespeare e Da Porto, lirica d’amore” al Teatro Olimpico, il prestigioso riconoscimento ad  un’artista che della peculiarità della sua vocalità e spiccata musicalità, ha fatto il suo emblema nel panorama lirico internazionale: il contralto Bernadette Manca di Nissa.
Bernadette Manca di Nissa dopo aver studiato canto privatamente, si perfezionò al Mozarteum di Salisburgo nella  classe di Giulietta Simionato, facendo tesoro anche dei preziosi  consigli di altri grandi artisti quali il  soprano Leyla Gencer ed il baritono Sesto Bruscantini. Di formazione barocca e rossiniana, ha affrontato  un vasto ed impegnativo repertorio che abbraccia dal Seicento alla musica contemporanea .
Ha cantato con illustri direttori, tra i quali Claudio Abbado, Bruno Bartoletti, Riccardo Chailly, James Conlon, Carlo Maria Giulini, John Eliot Gardiner, Bernhard Haitink, Christopher Hogwood, Zubin Mehta, Neville Marriner, Riccardo Muti, Seiji Ozawa, Antonio Pappano, Georges Prêtre, Christian Thielemann e con registi quali Roberto De Simone, Pier Luigi Pizzi, Jean-Pierre Ponnelle, Luca Ronconi, Giorgio Strehler, Graham Vick e si é esibita nei più grandi palcoscenici del mondo tra i quali il Teatro alla Scala di Milano , il Teatro La Fenice di Venezia , il Comunale di Bologna ,  il Royal Opera House Covent Garden di Londra e il Lyric Opera di Chicago per citarne solo alcuni,  riscuotendo sempre unanime consenso da parte di pubblico e critica per la sua sensibile  e precisa musicalità unita  ad una sempre spiccata e misurata teatralità.
Il Festival Internazionale “Vicenza in Lirica” è un progetto ideato ed organizzato dall’associazione Concetto Armonico con il sostegno e l’ospitalità del Comune di Vicenza e delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari con, il patrocinio del Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza e dell’Istituto Italiano di Cultura di Vienna.
La quarta edizione del Festival si svolge dal 27 agosto al 10 settembre 2016 con la direzione artistica di Andrea Castello.

 
Silvia Campana

Ufficio Stampa Vicenza in Lirica
 Silvia Campana, responsabile
 silvia.campana@vicenzainlirica.it

Commenti chiusi